Non ci sono eventi per i prossimi giorni
 

Costantino D’Orazio presenta 'Michelangelo. Io sono fuoco'

 Registrazioni chiuse
 
0
CARAVAGGIO-SEGRETO---DOrazio
Categoria
Eventi
Data
22 Settembre 2016 19:00

Giovedì 22 settembre 2016 alle 18.30, nella sede di Spazio5 a Roma - via Crescenzio 99/d, a pochi metri dalla fermata Metro Ottaviano -  Costantino D’Orazio presenta il suo libro Michelangelo. Io sono fuoco (Sperling & Kupfer, 2016), conversando con il giornalista Fabio Grisanti.

Il libro. Irrequieto, sanguigno e temerario, Michelangelo Buonarroti (1475-1564) è un artista dalle mille contraddizioni, perennemente in bilico fra rovina e apoteosi.

Avverte l'impellente bisogno di lavorare, non riesce a vivere senza lo scalpello in mano. Conosciuto da tutti, ammirato da molti, nemico di tanti. La passione che lo domina lo porta ad amare la vita e l'arte, ma anche a scontrarsi con chiunque ostacoli i suoi obiettivi, dal Papa ai suoi colleghi più noti. Odia Leonardo per la sua ostentata vanità, invidia Raffaello per il suo fulmineo successo. 
Escluso dalla comunità artistica, produce capolavori in totale solitudine, vivendo con le sue opere un rapporto tanto intenso quanto drammatico: un corpo a corpo con il marmo da modellare, come per il David; un abbraccio intimo e geloso con l'affresco, come nel caso della Cappella Sistina.

In Michelangelo. Io sono fuoco Costantino D'Orazio veste i panni dell’artista toscano e conduce il lettore all'interno della mente e del cuore del Buonarroti. Raccontando in prima persona, presta la voce all'artista per svelare come scaturivano le idee per le sue opere, portare alla luce le emozioni e i tormenti che animavano la sua vita privata, i suoi legami con la famiglia, i committenti, gli amici, i rivali, e con la sua epoca. Un percorso lungo quasi novant'anni, costellato di capolavori, avventure e relazioni contrastate. Un'autobiografia intensa e rivelatrice che si legge d'un fiato alla scoperta dell'umanità di un genio.

L’autore. Costantino D’Orazio è nato  a Roma nel 1974. Storico dell’arte e saggista, nel 1998, insieme a Ludovico Pratesi, fonda l'Associazione culturale “Futuro”. A partire dai primi anni duemila è curatore di installazioni in aree pubbliche e di esposizioni artistiche, mentre dal 2015 è curatore residente presso il MACRO (Museo di Arte Contemporanea di Roma).

 
 

Altre date

  • 22 Settembre 2016 19:00

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk